Healty tips

Quelle vampate così fastidiose

< 1 min

Sorry, this entry is only available in Italian.

Possono arrivare in qualunque momento, spesso interrompono il riposo notturno e così, come sono venute, spariscono nel giro di pochi minuti lasciando una sensazione di freddo intenso. Le vampate di calore sono uno dei disturbi più frequenti in menopausa che influiscono anche sulla qualità della vita.

Forte e improvvisa sensazione di caldo e arrossamento soprattutto su viso, collo e petto, sudorazione intensa: sono le vampate di calore, uno dei sintomi più frequenti in menopausa, che in molti casi compaiono già nella fase precedente, la pre-menopausa, per poi intensificarsi fino a colpire circa l’80% delle donne dopo i 55-60 anni.

Ancora non se conosce la causa scatenante. Probabilmente dipendono dall’attività di alcuni ormoni che, attraverso l’ipotalamo, influiscono sul controllo della temperatura e sembra anche che alcuni fattori, come l’eccesso di peso o le tensioni emotive, possano intensificarle.

Per questo gli esperti consigliano prima di tutto di tenere sotto controllo il peso, di evitare alcolici, cibi speziati e caffeina e fare ricorso a tecniche di rilassamento, come lo yoga e la meditazione, per favorire l’equilibrio nervoso.

Un aiuto può venire anche dalla natura: la Cimicifuga racemosa, per esempio, è una pianta utilizzata da secoli per attenuare i vari disturbi connessi alla menopausa (quindi, oltre le vampate, anche l’aumento di peso, l’irritabilità, la malinconia, l’insonnia, le palpitazioni ecc.).

share
Do you want to receive Bios Line’s seasonal tips?