EN

Tenere a bada il colesterolo

CardioVis Colesterolo

Il rischio più comune connesso al colesterolo è quello di non sapere di averlo alto.
Infatti, questa alterazione non dà generalmente alcun sintomo: per rilevarla è necessario effettuare le apposite analisi, che sono consigliate annualmente già a partire dai 35-40 anni. Indispensabile in diversi processi fondamentali per il funzionamento del nostro organismo, quando è in eccesso il colesterolo costituisce uno dei fattori di maggiore rischio per il sistema cardiovascolare. Depositandosi lungo le pareti delle arterie, tende a ispessirle e irrigidirle, fino a formare delle placche vere e proprie, che possono ostacolare o bloccare del tutto il flusso del sangue. Per scongiurare questo rischio è naturalmente importante seguire un’alimentazione più sana e ricca di fibre e ridurre il consumo di carni rosse e formaggi. Inoltre, è utile dimagrire, perché l’eccesso di peso è comunque il segnale di un’alimentazione troppo ricca, fare attività fisica ogni giorno per almeno 30-40 minuti, moderare il consumo di alcool e smettere di fumare.

Come si misura
Sono due i tipi di colesterolo da tenere sotto controllo: LDL o colesterolo cattivo, perché trasporta l’eccesso di colesterolo dal fegato ai tessuti e l’HDL o colesterolo buono, perché favorisce la rimozione del colesterolo in eccesso e la sua eliminazione attraverso i sali biliari. Fino a pochi anni fa, gli esami del sangue permettevano di rilevare solo il colesterolo totale, dato dalla somma di LDL + HDL; oggi, invece, gli esami possono distinguere tra colesterolo cattivo, che non dovrebbe superare i 130 mg/dL e colesterolo buono, che non dovrebbe essere inferiore ai 40-50 mg/dL.

CardioVis® Colesterolo

È un integratore alimentare a base di Riso Rosso fermentato (ricco di Monakoline K), Ipomea batatas, Mandarino buccia, ricca di Polimetossiflavoni, Coenzima Q10 e Eidrosol®: particolare combinazione di Olivo, frutto ricco di Idrossitirosolo, e Vitamina E. L’estratto del tubero di Ipomea batatas, una patata dolce originaria del Sud-America, può risultare utile per il metabolismo di trigliceridi e colesterolo

Scopri di più