Piante e ingredienti

Il cisto protegge le vie respiratorie

2 min

Questo arbusto del mediterraneo aiuta le funzionalità dell’apparato respiratorio ed è un prezioso alleato contro il raffreddore

Negli ultimi anni stiamo assistendo ad una maggiore diffusione di batteri e virus, e soprattutto ad una loro capacità di acquisire resistenza ai diversi trattamenti. Questo ha indotto la comunità scientifica a ricercare anche nel mondo vegetale estratti che possano avere potenzialità d’azione nel dare sollievo alle infezioni dell’apparato respiratorio. Fra questi, il Cisto si è dimostrato efficace in situazioni di disturbi respiratori tipicamente invernali, a cominciare dal raffreddore.

L’estratto agisce legandosi direttamente alle proteine virali di superficie, come nel caso dei rhinovirus, responsabili proprio dei più comuni raffreddori. La sua attività si manifesta anche favorendo la prima linea di difesa immunitaria che tutti hanno fin dalla nascita. Si può trovare in abbinamento con Echinacea purpurea succo di pianta fresca, in azione sinergica contro i tipici disturbi invernali.

Il Cistus incanus, detto anche Cisto villoso o Cisto rosa, è un arbusto sempreverde comune nei nostri litorali mediterranei, appartenente alla famiglia delle Cistacee. Fiorisce da marzo a giugno, con fiori dal caratteristico aspetto increspato e dal colore rosa intenso e per questo è chiamato volgarmente rosola. È una pianta pirofita che cresce spontaneamente nei suoli impoveriti dal passaggio di incendi, nelle macchie, nei prati aridi e nelle zone calcaree dei litorali del bacino mediterraneo.

Solo recentemente si è affermato l’impiego del suo estratto acquoso, che contiene un’elevata percentuale di polifenoli altamente polimerici e dalla particolare composizione: Acido protocatechico, Kaemferolo, Mirecetina, Quercetina, Epigallocatechine, Catechine, Rutina, Procianidine, Proantocianidine, Acido gallico che lo differenziano e gli conferiscono una spiccata valenza antinfiammatoria.

condividi
Vuoi ricevere tutti i nostri consigli stagionali?