Consigli per stare bene

Quando la gola brucia

< 1 min

È l’umidità dell’aria e lo stare in ambienti chiusi e affollati a facilitare la diffusione del mal di gola.

Contrariamente a quanto si pensa, infatti, i disturbi delle prime vie respiratorie non sono favoriti solo dal freddo, ma anche dalla vicinanza a chi ne soffre perché, tramite le mani o le goccioline di saliva che si disperdono nell’aria con i colpi di tosse o gli starnuti, i virus si propagano facilmente. Per questo, fra i primi accorgimenti ci sono l’areare di frequente gli ambienti e il lavarsi spesso le mani. Spetta però alle nostre difese immunitarie il compito più importante. Molto utili in caso di gola irritata anche gli oli essenziali di Menta, Anice e Timo bianco, che hanno un effetto balsamico, e l’Erisimo, che aiuta a contrastare i cali di voce.

La cornacchia che fa bella la voce
L’Erisimo è una pianta erbacea con piccoli fiori gialli, che si può trovare facilmente nei terreni incolti di tutta Europa e Africa. Conosciuta fin dall’antichità (il suo nome deriva da Eruo “io salvo” e Oimos “il canto”), è detta anche Erba cornacchia o Erba dei cantanti perché, grazie soprattutto alla presenza di mucillagini, svolge un efficace effetto emolliente, fluidificante e lenitivo utile nei casi di abbassamento della voce.

condividi
Vuoi ricevere tutti i nostri consigli stagionali?