Consigli per stare bene

Pesantezza addio

< 1 min

Quando la digestione è pesante Eudigest CitroFast

NEL PERIODO INVERNALE, SOPRATTUTTO IN OCCASIONE DELLE FESTE, ALMENO UNA PERSONA SU QUATTRO HA PROBLEMI DI DIGESTIONE.
Dopo lo stress, le cause più importanti sono i pasti troppo abbondanti, cui spesso si aggiunge anche l’eccesso di alcool ad aggravare la situazione. Fra cene, brindisi, aperitivi ecc., lo stomaco e l’apparato digerente si ritrovano a fronteggiare un carico di lavoro eccessivo, che implica necessariamente un maggior sforzo digestivo. La conseguenza più lieve è una digestione lenta e laboriosa che può provocare sonnolenza e pesantezza di testa. Ma molti possono soffrire anche di nausea, mal di testa, bruciore, eruttazioni, rigurgiti ecc. Per limitare questi inconvenienti, è importante cercare di mangiare in modo più controllato, evitando accostamenti critici come la pasta con la carne o le uova e riducendo i fritti, gli intingoli, i dolciumi. Altrettanto importante è masticare lentamente e a lungo e ridurre gli alcolici, perché impegnano notevolmente il fegato. Buona regola è anche camminare subito dopo aver mangiato: favorisce la digestione e il controllo del peso.

Gli aiuti che arrivano da lontano:
China e Zenzero sono utilizzati da secoli per favorire la digestione. La prima, che è originaria delle Ande peruviane, contiene sostanze amare e alcaloidi che, stimolando la secrezione della saliva e dei succhi gastrici, aiutano a combattere i disturbi digestivi e anche la perdita di appetito. Il secondo, invece, che è originario dell’Asia tropicale, è una spezia tonico-stimolante che, fra le tante proprietà, vanta anche la capacità di contrastare la nausea, facilitare la digestione e favorire l’eliminazione dei gas intestinali.

condividi
Vuoi ricevere tutti i nostri consigli stagionali?