Consigli per stare bene

Niente liquidi in eccesso con la Bromelina

< 1 min

Più leggeri con l’Ananas

NONOSTANTE SI PERDANO PIÙ LIQUIDI, CON IL CALDO SPESSO SI ACCENTUANO I PROBLEMI DI RITENZIONE IDRICA, PERCHÉ L’ORGANISMO TENDE A TRATTENERE IL PROPRIO CONTENUTO D’ACQUA.
Questo fenomeno provoca il ristagno dei liquidi carichi di scorie negli spazi interstiziali, altera il metabolismo cellulare, causa gonfiore, soprattutto alle gambe, al viso e alle mani, e induce una generale sensazione di pesantezza e di disagio. Inoltre, dove ci sono gli accumuli adiposi, come nel caso della cellulite, riduce il già compromesso apporto di ossigeno e di nutrienti, accentuando le alterazioni dei tessuti. È quindi importante contrastare la ritenzione idrica, bevendo più acqua, per assicurare all’organismo i liquidi necessari, facendo più movimento, perché l’esercizio fisico aiuta a riattivare e rinforzare il microcircolo, e correggendo le proprie abitudine alimentari, perché è risaputo che i cibi salati e quelli confezionati, così come gli alcolici, aumentano la tendenza a trattenere i liquidi. Molto utile è anche l’integrazione con alcuni estratti naturali, come quello ricavato dal gambo dell’Ananas, ricco in Bromelina, che contribuisce a migliorare la circolazione sanguigna, favorisce la diuresi contrastando il ristagno dei liquidi e quindi anche gli inestetismi della cellulite.

La ricchezza del gambo
La Bromelina fu individuata per la prima volta nel 1876, ma solo nel 1957 l’americano Ralph Heinicke, che dedicò molti anni allo studio di questo enzima, scoprì che la concentrazione più alta si trovava nel gambo e non nel frutto dell’Ananas. Questo diede un grande impulso alla produzione di estratti del gambo d’Ananas perché, rispettando l’equilibrio ambientale, si poteva estrarre l’attivo da una parte che prima andava completamente distrutta.

condividi
Vuoi ricevere tutti i nostri consigli stagionali?