Consigli per stare bene

Le Piante per ritrovare il benessere mentale

< 1 min

ANSIA SOTTO CONTROLLO

Siamo sempre più ansiosi. Un sondaggio condotto dall’Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico (Eurodap) ha rilevato che il 73% delle persone si percepisce come molto apprensiva e che ben il 91% fatica a rilassarsi. E questo ci accomuna a tutte le età, anche fra i più giovani.

Un’interrogazione, un viaggio non programmato, un piccolo imprevisto ma anche un avanzamento di carriera, in pratica qualsiasi cambiamento, possono generare ansia e quindi agitazione, paura, senso di inadeguatezza, vuoto mentale, palpitazioni e perfino vertigini e nausea.

Si parla in questo caso di ansia patologica che, al contrario di quella fisiologica che stimola la concentrazione e le prestazioni, riduce la capacità di focalizzarsi e agire, paralizza e manda in confusione.

Per contrastare questo stato, è importante imparare a rilassarsi, prima di tutto attraverso la respirazione profonda, quindi scacciando i pensieri negativi (spesso residui del passato) e focalizzandosi esclusivamente sul momento presente (per esempio, prendendo l’abitudine di descriversi mentalmente solo le cose che stanno realmente accadendo).

Per tenere a bada l’ansia possono essere d’aiuto anche alcuni estratti naturali, come la Teanina e l’Honokiolo (la prima si ricava dal tè, mentre il secondo dalla corteccia della Magnolia) che, agendo sui recettori del GABA – i recettori della “tranquillità” che si trovano a livello del sistema nervoso – favoriscono il rilassamento.

condividi
Vuoi ricevere tutti i nostri consigli stagionali?