Consigli per stare bene

La forza del gruppo B

< 1 min

DOPO LA FASE ACUTA, I DISTURBI DI STAGIONE LASCIANO SPESSO STANCHI, DEBILITATI E INAPPETENTI.

Per accelerare la ripresa è consigliata un’alimentazione ricca di frutta e verdura fresche, che aiutano a reintegrare più velocemente le vitamine e i sali minerali. In particolare, oltre la vitamina C, sono indicate le vitamine del gruppo B (dalla B1 alla B12), utili appunto nei casi di affaticamento, per favorire il processo di recupero. Ognuna di loro svolge un ruolo preciso, ma tutte insieme condividono un compito importante: favorire, come coenzimi, la trasformazione del cibo nelle sostanze (zuccheri, grassi, proteine) che forniscono l’energia necessaria alle varie funzioni dell’organismo. Per questo lavorano bene in squadra e sono chiamate vitamine energetiche. Prodotte grazie all’attività della flora batterica intestinale, risentono naturalmente di tutti quei fattori (per esempio, l’uso degli antibiotici) che possono alterarne l’equilibrio, mentre la cottura dei cibi, la loro esposizione alla luce e l’utilizzo di conservanti industriali rischia di ridurne il contenuto e la capacità d’azione. Da qui l’importanza di una integrazione mirata per aiutare l’organismo a recuperare le energie fisiche e mentali.

Le colpe dello stress
Irritabilità, insonnia, incapacità di concentrazione e poca memoria possono dipendere dalla carenza delle vitamine B1, B2, B3 e B12. Lo stress, alterando l’equilibrio dell’organismo, influenza infatti anche l’assorbimento di questi nutrienti. In questi casi, oltre a seguire una dieta mirata, può essere utile ricorrere a un integratore di vitamina B.

condividi
Prodotti consigliati da Bios Line...
Vuoi ricevere tutti i nostri consigli stagionali?