Pillole di bellezza

In vista del sole

< 1 min

Prepariamo in tempo la pelle

INUTILE NEGARLO: SONO ANCORA POCHI QUELLI CHE SANNO RESISTERE ALLA TENTAZIONE DI UNA BELLA ABBRONZATURA.
La maggior parte di noi, pur consapevole dei danni indotti dai raggi ultravioletti, si ostina ad esporsi senza le dovute precauzioni. L’errore più comune? Approfittare delle prime belle giornate, per prendere più sole possibile in pochissimo tempo. Questo non dà modo alla pelle di attivare la produzione della melanina, che costituisce la sua più importante difesa contro i danni indotti dai raggi solari. La conseguenza è un attacco alle fibre di collagene ed elastina, che conferiscono turgore ed elasticità alla pelle e quindi il precoce invecchiamento, con rughe a seguire. E il rischio non lo corre soltanto chi ha la cute chiara, ma anche chi ha la carnagione più scura. Meglio dunque prepararsi al sole in anticipo, cominciando già a tavola con carote, pomodori, albicocche, peperoni ecc., che sono ricchi di sostanze antiossidanti e, per concludere in dolcezza, anche un po’ di cioccolato, noci e nocciole, che contengono rame, un elemento essenziale alla sintesi della melanina.

Gli indispensabili antiossidanti
Quando i raggi ultravioletti colpiscono la pelle, inducono l’alterazione di alcune cellule e, di conseguenza, la formazione dei radicali liberi, molecole instabili che progressivamente attaccano le cellule sane, accelerando il processo di invecchiamento. Le sostanze antiossidanti, come le vitamine A, C, E, il Selenio e il Licopene, hanno la capacità di contrastare i radicali liberi e proteggere l’organismo dalla loro azione negativa.

condividi
Vuoi ricevere tutti i nostri consigli stagionali?