Piante e ingredienti

Così il Cisto ci aiuta

< 1 min

L’INFLUENZA HA MESSO A LETTO BEN OTTO MILIONI E 600 MILA ITALIANI, MOLTI PIÙ DI QUANTO PREVISTO: UN ESEMPIO ECLATANTE È STATO L’INVERNO SCORSO.

Negli ultimi anni infatti i virus, oltre ad evolversi continuamente, si stanno dimostrando particolarmente resistenti. Da questa osservazione è nata l’esigenza, anche in ambito scientifico, di indagare su alcune piante particolarmente efficaci nel contrastare i tipici disturbi invernali, come quelli che colpiscono le prime vie respiratorie. Fra questi estratti uno dei più interessanti è quello di Cistus incanus L. o Cisto rosa dalla colorazione dei suoi fiorellini. Si tratta di un arbusto sempreverde che cresce spontaneamente nei litorali mediterranei dove i terreni sono particolarmente aridi o impoveriti dal passaggio di incendi.
L’estratto di questa pianta si è rivelato ricco di polifenoli, sostanze naturali che contrastano l’azione dei radicali liberi e svolgono una vera e propria azione di difesa contro gli agenti esterni responsabili di vari disturbi. In particolare il Cistus incanus ha dimostrato di avere una funzione che favorisce la prima linea di difesa immunitaria. In associazione con l’Echinacea purpurea, altra pianta che diversi studi hanno confermato essere capace di stimolare il sistema immunitario, il Cistus incanus può dunque essere una pronta risposta naturale contro i disturbi delle prime vie respiratorie.

condividi
Vuoi ricevere tutti i nostri consigli stagionali?